Domanda ed offerta di lavoro si incontrano: Mundamundis www.mundamundis.com

Un “luogo” allo stesso tempo fisico e virtuale, nel quale far incontrare domanda ed offerta di lavoro, che faciliti un incrocio oggi a forte rischio di cortocircuito. E’ l’obiettivo del progetto Mundamundis (www.mundamundis.com), illustrato questa mattina a Pescara nel corso di una conferenza stampa in programma nella sede regionale della CNA Abruzzo, presenti il presidente e il direttore della CNA Abruzzo, Savino Saraceni e Graziano Di Costanzo, con Silvio Calice e con Massimiliano Gabriele, direttore tecnico di Exagogica. «Gli studi pubblicati negli ultimi mesi da Censis, Nielsen e Bankitalia dimostrano che il nostro è un Paese in cui si manifestano, contemporaneamente, una persistente disoccupazione giovanile, la crescente difficoltà delle aziende nel trovare manodopera, la diminuzione dei salari reali per la maggior parte dei lavoratori, il blocco definitivo dell’ascensore sociale. Il mercato del lavoro in Italia si è inceppato, e questa è una delle cause più profonde del nostro malessere economico e sociale» dicono da Exagocica, la società abruzzese già fornitrice di sistemi informativi per i maggiori gruppi industriali italiani, che ha messo a punto il progetto Mundamundis.

Per riattivare un meccanismo “virtuoso” il progetto utilizza sistemi semplici ed innovativi: in modo che, velocemente e grazie all’interazione tra i diversi soggetti coinvolti, possano incontrarsi tutti i soggetti operanti nel mondo del lavoro, ovvero disoccupati e lavoratori, aziende, ma anche agenzie per il lavoro, agenzie di formazione professionale. Campi, gli ultimi due, in cui entra in gioco il ruolo di associazioni d’impresa quale appunto la CNA, partner del programma grazie a una convenzione stipulata dal comitato regionale e dai comitati provinciali di Chieti, L’Aquila e Teramo, che già operano come Agenzie per il lavoro (Apl) e che metteranno a disposizione nelle proprie sedi postazioni fisiche per assistere sia le imprese che quanti cercano lavoro.
Il sistema Mundamundis è in grado di profilare con estrema accuratezza sia le persone in cerca di lavoro che le offerte, attraverso la risposta a semplici domande: un compito agevolato dall’aiuto dell’intelligenza artificiale. A tutti i suoi potenziali interlocutori, Mundamundis fornisce un sistema basato su alcune semplici domande: grazie a loro si riesce a stimare le competenze sviluppate dalle persone nelle loro esperienze di studio e di lavoro. Allo stesso modo, si riesce a definire quali competenze stia cercando realmente un’azienda quando crea un’inserzione, superando quei limiti che impediscono spesso a domanda e offerta di lavoro di potersi incrociare. La piattaforma Mundamundis è operativa dal 7 gennaio scorso: l’iscrizione per i candidati è totalmente libera e gratuita, così come lo è per le aziende. In meno di quattro settimane ha già registrato numeri molto interessanti, sia in termini di iscrizioni degli utenti che nei termini del servizio prestato: sono infatti già numerose le persone selezionate dagli operatori CNA e presentate alle aziende che stanno attivamente cercando di coprire una posizione scoperta.
«CNA Abruzzo – ha osservato Silvio Calice – è convinta che questo sia uno strumento utile per avvicinare le competenze di chi cerca lavoro con le esigenze di chi lo offre. La CNA è ora soggetto protagonista sul mercato del lavoro, visto che gestisce attraverso il patronato le politiche attive del lavoro, ma da qualche anno, come Agenzia del lavoro, svolge anche un ruolo di intermediazione, orientamento e collocamento».